Ora che è impossibile andare dall’estetista a causa dell’emergenza non è semplice facile riuscire a mantenere in ordine le mani e i piedi. Eppure, spesso si ignora che possiamo ottenere dei risultati degni di un professionista anche a casa, seguendo pochi e semplici passaggi e con gli strumenti giusti.

Manicure e pedicure sono il miglior modo per garantire un buono stato di salute a mani e piedi. Facendole regolarmente si riduce il rischio di rovinarli e contrarre infezioni dall’esterno a causa di piccoli tagli e screpolature.


Le mani sono sempre soggette all’aria aperta e al contatto con innumerevoli cose durante il giorno. L’aria fredda le rende screpolate e irritate, mentre quella calda gonfie e arrossate. Grazie ad una manicure periodica possiamo ridurre al minimo queste problematiche!

I piedi, invece, durante i mesi freddi tendono ad essere rinchiusi per mantenerli al caldo e senza una costante cura e attenzione l’arrivo dei mesi caldi può tradursi facilmente in piedi brutti e che difficilmente ci permettono di essere a nostro agio con i piedi scoperti.
Scopriamo assieme come fare manicure e pedicure in casa in pochi semplici passi!

Cosa ci serve per la manicure?

Il primo passo, fondamentale, per la cura delle mani in casa sono gli strumenti giusti!
Avremo innanzitutto bisogno di tre strumenti principali, una lima per unghie, forbicine o tagliaunghie e un bastoncino per le cuticole

Oltre agli strumenti, per completare il lavoro, avremo bisogno anche di una base per lo smalto e uno smalto del colore che preferiamo. Ma mettiamoli da parte per il momento, verranno utilizzati solo alla fine del trattamento.

Potremmo anche ricorrere a creme idratanti, oli di bellezza per le unghie e maschere per mani.

strumenti

Prepariamo le mani al trattamento

Ora che siamo sicuri di avere tutto l’occorrente per la nostra manicure possiamo iniziare!
Il primo passo è pulire e preparare le mani per il trattamento. Premuriamoci di rimuovere ogni possibile residuo di smalto con un solvente, poi laviamo le mani con un sapone naturale e acqua calda. Se le mani fossero molto screpolate e secche, potremmo optare per utilizzare la maschera, curandoci poi di risciacquare nuovamente le mani e asciugarle bene.

bacinella

Tagliamo e limiamo le unghie

Adesso che le mani sono bene idratate e le unghie ammorbidite procediamo a tagliare le unghie della lunghezza che preferiamo. Le forbicine sono preferibili al tagliaunghie, garantiscono una maggiore precisione nel taglio. Se, invece, bastasse una semplice accorciata utilizziamo direttamente la lima per perfezionare la forma.
Anche se ci piacessero le unghie lunghe, tagliarle regolarmente garantisce che rimangano sempre resistenti.

tagliaunghie

Eliminiamo le cuticole

Le cuticole sono quella porzione di pelle che cresce alla fine delle unghie, tendendo a inspessirsi con il tempo può risultare facilmente fastidiosa e antiestetica. Fortunatamente, però, esiste uno strumento apposito. Prendiamo poi il bastoncino per le cuticole e spingiamole delicatamente alla base delle unghie facendo sì che non risultino più visibili. Occhio a non fare troppa pressione, altrimenti potremmo rischiare di creare piccoli tagli e lesioni.

unghie

Applichiamo olio e smalto

L’olio di bellezza aiuta a donare forza e brillantezza alle unghie oltre che eliminare le pellicine, potremmo optare per l’olio di ricino o di jojoba. Massaggiamo per qualche secondo le unghie finché non sarà completamente assorbito.

Ora, se lo desideriamo, possiamo procedere all’applicazione dello smalto. Innanzitutto, utilizziamo la base che aiuta a prevenire l’ingiallimento. Una volta che si sarà asciugata procediamo con lo smalto del colore che preferiamo!

smalto

Ultimiamo il lavoro con la crema

Una volta che lo smalto sarà completamente asciutto, utilizziamo una crema idratante massaggiandoci le mani per qualche minuto per favorire l’assorbimento dei principi attivi. Per mantenere sempre le mani morbide, utilizziamo la crema almeno una volta al giorno! Sono preferibili le creme naturali, che non presentano siliconi e parabeni.

La manicure dovrebbe essere fatta all’incirca ogni 7 giorni, momento in cui le unghie sono già in parte ricresciute e lo smalto si è rovinato.

crema

Strumenti per la pedicure

Dopo aver visto come fare una manicure in casa passiamo ora alla pedicure. Anche in questo caso non ci sarà nulla di difficile da fare. Avremo nuovamente bisogno di forbicine o tagliaunghie, lima e smalto.

Oltre a questi, potrebbe essere fondamentale una pietra pomice. Infine, se lo desideriamo, possiamo utilizzare uno scrub e una crema nutriente.  

pedicure

Ammorbidiamo i piedi

Innanzitutto, per la nostra pedicure fai da te, dobbiamo procedere ad eliminare lo smalto rimasto sulle unghie dei piedi, se fosse necessario.
Riempiamo poi una bacinella abbastanza grande con dell’acqua calda assieme a sale o bicarbonato di sodio. Immergiamo i piedi e lasciamoli in ammollo per almeno 10 minuti. Così facendo renderemo la pelle più morbida e facile da trattare.

acqua pedicure

Scrub e pietra pomice

Ora che i piedi sono ammorbiditi, procediamo all’eliminazione delle piccole imperfezioni. Innanzitutto, potremmo creare uno scrub con 2 cucchiai di sale grosso, 1 di miele, 1 di olio d’oliva e un po’ di succo di limone. Passiamolo delicatamente su tutta la pelle dei piedi e poi risciacquiamoli.
Possiamo anche evitare il passaggio dello scrub, optando direttamente per la pietra pomice. Passiamola delicatamente su calli e duroni per eliminarli e prevenirne la formazione.

pietra pomice

Crema nutriente

Subito dopo aver passato la pietra i piedi necessiteranno di nutrimento e idratazione. Possiamo utilizzare una crema fatta apposta, preferibilmente naturale. Spalmiamola con cura sui piedi, massaggiando delicatamente per favorire l’assorbimento e riattivare la circolazione sanguigna.
In alternativa, al posto della crema, potremmo optare per una maschera specifica da lasciar agire per qualche minuto e risciacquare.

crema piedi

Occupiamoci delle unghie

Ora che i piedi sono ben idratati e trattati passiamo alle unghie. Per prima cosa, se fosse necessario, accorciamole con la forbicina o il tagliaunghie. Procediamo poi a limarle per eliminare le imperfezioni nel taglio e gli angoli che potrebbero facilmente risultare fastidiosi.

Passiamo poi allo smalto. In questa fase possiamo aiutarci con un distanziatore per le dita, se ne avessimo uno in casa, o anche solo dei pezzetti di cotone tra un dito e l’altro.

smalto piedi

Se l’articolo ti è piaciuto condividilo su facebook!