x

x

Vai al contenuto
Messaggio pubblicitario

Haircare Vegan: i prodotti cruelty-free per capelli sani, forti e rispettosi dell’ambiente

Haircare Vegan: i prodotti cruelty-free per capelli sani, forti e rispettosi dell’ambiente

Chi è alla ricerca di prodotti haircare vegan per la cura dei capelli ci tiene ad essere rispettoso della natura, degli animali e della salute. Si tratta di prodotti vegani che non contengono ingredienti di origine animale, come miele, cera d’api, lanolina o cheratina, e che non sono testati sugli animali.

Inoltre, i prodotti vegani per capelli sono spesso formulati con ingredienti naturali, biologici ed eco-sostenibili, che garantiscono una pulizia delicata e un’azione nutriente e protettiva. Molto spesso anche il packaging di questi prodotti è a basso impatto ambientale, perché fabbricati con l’uso di risorse energetiche rinnovabili e sostenibili.

Vantaggi dei prodotti Haircare Vegan

haircare vegan, ragazza si accarezza i capelli

Le linee haircare vegan offrono quindi diversi vantaggi sia per la propria chioma che per il nostro sofferente pianeta. Due motivi in più per pensare di cominciare ad usarli. Se ancora si avesse bisogno di qualche motivazione in più, ecco nel dettaglio alcuni dei principali vantaggi di questi prodotti:

  • Riducono il rischio di allergie, irritazioni e sensibilizzazioni, in quanto non contengono sostanze chimiche aggressive o potenzialmente tossiche, come parabeni, siliconi, solfati o petrolati.
  • Favoriscono l’idratazione, la forza e la lucentezza dei capelli, grazie alla presenza di oli vegetali, estratti di piante ed erbe officinali, vitamine e minerali di origine naturale.
  • Prevengono e contrastano alcuni problemi comuni dei capelli, come la caduta, il diradamento, l’invecchiamento precoce, la forfora, il crespo e lo sbiadimento del colore.
  • Rispettano l’equilibrio del cuoio capelluto e del pH dei capelli, mantenendo intatta la loro barriera protettiva e prevenendo la proliferazione di batteri e funghi.
  • Contribuiscono a salvaguardare l’ambiente e gli animali, infatti riducono l’impatto ambientale della produzione e dello smaltimento dei prodotti e evitano la sofferenza degli animali sottoposti a test crudeli.

4 consigli per scegliere e riconoscere i prodotti Haircare Vegan

haircare vegan, set di prodotti sopra la vasca

Per scegliere i prodotti vegani per capelli più adatti alla propria routine si tenere conto del tipo di capello (secco, grasso, normale, misto), delle necessità (nutrire, riparare, volumizzare, colorare, proteggere) e delle proprie preferenze (solido, liquido, in polvere, in crema). In generale, si possono seguire questi quattro semplici consigli:

  1. Dare sempre un occhio alla confezione leggendo l’etichetta dei prodotti. Verificare che siano certificati come vegani e cruelty-free da enti riconosciuti, come Vegan OK, PETA o Leaping Bunny.
  2. I prodotti con ingredienti naturali e biologici potrebbero non essere vegani, potrebbero contenere cera d’api, miele e latte e avere anche sostanze chimiche nel composto. Per cui se si vuole usare una linea haircare vegan 100% non va confusa con la semplice dicitura bio.
  3. Evitare prodotti che possano essere dannosi o irritanti per i capelli o per il cuoio capelluto, e scegliere piuttosto quelli che sono delicati e rispettosi dlla chioma e dell’ambiente.
  4. Provare diversi prodotti e marche fino a trovare quelli che soddisfano di più e che si adattano meglio alle proprie esigenze.

Prodotti Haircare Vegan, i migliori marchi: da Aveda a MYVEG

Sul mercato esistono diverse marche di prodotti vegani per capelli, che offrono una vasta gamma di soluzioni per ogni tipo di esigenza. Tra queste possiamo citare la Vegamour, la Lush, MYVEG e il brand francese Phyto.

Ad esempio MYVEG è un brand italiano che crea cosmetici vitali a base di estratti vegetali. Tra le sue linee per capelli ci sono SEREMONY, che offre prodotti vegan ed eco-luxury; RIGENEDIA SUPREMA, che ricostruisce il capello in armonia con i ritmi circadiani; AURA SOLARE, che protegge i capelli dal sole; COLOR NH3 TECHNOLOGY, che colora i capelli con una tecnologia all’ammoniaca incapsulata.

Comunque uno dei brand più noti nel campo dei prodotti di derivazione naturale per capelli è Aveda, che da gennaio 2021 ha annunciato di essere diventato 100% vegan. Questo significa che tutti i suoi prodotti, tra cui shampoo, conditioner, maschere, oli e colorazioni, non contengono più ingredienti di origine animale o testati sugli animali. Inoltre, Aveda utilizza ingredienti naturali ed etici, materiali riciclati per i suoi packaging e segue i principi della clean beauty.

Aveda è noto anche per avere saloni di bellezza e parrucchieri in paesi di tutto il mondo, compresa l’Italia, che si possono localizzare visitando il loro sito web.

Routine Haircare Vegan, 5 passaggi: verso una scelta più etica

haircare vegan, donna con capelli biondi e fiore nelle vicinanze

La routine haircare vegan si basa su alcuni passaggi fondamentali per la cura dei capelli. Eccone spiegati cinque:

  1. Lavare i capelli con uno shampoo vegan adatto al tipo di capello (secco, grasso, normale, misto), che li pulisca delicatamente senza aggredirli o seccarli.
  2. Applicare un balsamo vegan dopo lo shampoo, che li districhi e li nutra in profondità. Si può scegliere tra balsami liquidi o solidi.
  3. Usare una maschera vegana una o due volte a settimana, che li idrati e li ripari dai danni causati da fattori esterni come il sole, il vento o il calore degli strumenti termici.
  4. Proteggere i capelli con un olio vegan prima dell’asciugatura o dello styling, che li renda morbidi e luminosi senza appesantirli. Puoi utilizzare oli pronti vegan o anche oli fai da te.
  5. Integrare con l’alimentazione. I cibi ricchi di biotina, una vitamina importante per la salute dei capelli, stimolano la loro crescita e previene la loro caduta. La biotina si trova in cibi vegetali come noci, mandorle, semi di girasole, avena o legumi.

In conclusione, i prodotti vegani per capelli sono una scelta etica, ecologica e salutare, che permette di prendersi cura dei capelli in modo naturale e sicuro. Se si vuol provare i benefici di una routine haircare vegan, si può iniziare a sostituire i prodotti abituali con quelli vegani e vedere i risultati raggiunti direttamente sul capello.

LEGGI ANCHE:

Alimentazione per pelle luminosa: Cibi che nutrono la tua pelle per un’incantevole luminosità

Barrette energetiche fatte in casa per ciclisti: Energia pura e naturale per le tue pedalate più intense

Trucchi di bellezza: le maschere fai-da-te a base di lievito di birra

Argomenti