manicure

Quante volte vi sarà capitato di ritrovarvi con la manicure rovinata appena un paio di giorni dopo essere state dall’estetista? Sicuramente moltissime! Magari abbiamo anche dato la colpa ad un lavoro svolto in maniera un po’ sommaria. Eppure, la colpa il più delle volte è nostra.

Avere le mani perfettamente curate è un piacere, anche perché sono tra le prime parti del corpo che vengono notate dagli altri, per cui è bello vederle sempre sane e belle.

Eppure, esistono numerose abitudini che rischiano di intaccare la nostra manicure fresca d’estetista.

Non abbiamo mai pensato, per esempio, che i solventi chimici per pulire casa possano facilmente intaccare lo smalto, o far sorgere delle fastidiose pellicine. I modi per correggere le abitudini che intaccano la nostra manicure sono tantissimi e semplicissimi. Infatti, basta conoscere gli errori che si compiono quotidianamente per prendere le giuste precauzioni ed evitarli “salvando” le nostre unghie!

Scopriamo assieme i 10 errori più comuni che rovinano la manicure!

1) Creme per il corpo

Uno degli errori più comuni che rischiano di compromettere la manicure riguarda le creme per il corpo. Infatti, potrebbe capitare che dopo aver applicato una crema specifica come quelle anti-age o anticellulite non risciacquiamo accuratamente le mani. Queste creme potrebbero avere una composizione che difficilmente si adatta alla cura delle unghie, rischiando di lasciare aloni o rovinare lo smalto. Lo stesso non vale per le creme idratanti che, al contrario, aiutano a mantenere sane le unghie trattate.

crema

2) Fumare

Si sa, fumare nuoce gravemente alla salute. Non solo quella dei polmoni ma anche di denti, mani e unghie. Inoltre, a lungo andare le sigaretta lasciano degli antiestetici aloni gialli sulle dita. Ovviamente questo si riflette anche sulle unghie, che tendono ad ingiallirsi piuttosto velocemente e indebolirsi. Neppure gli smalti anti-ingiallimento o protettivi riescono ad annullare completamente questo effetto. Meglio smettere di fumare, ma non solo per la salute della manicure!

fumare

3) Prodotti struccanti

È poco risaputo e spesso ignorato, ma anche i prodotti usati quotidianamente per struccarsi potrebbero rivelarsi veramente dannosi per la manicure. Questo non capita sempre, ma si limita piuttosto agli struccanti aggressivi, che presentano una composizione che in alcuni casi rischia di rovinare lo smalto e indebolire la pelle, facendo spuntare le tanto odiose cuticole. Tuttavia, non sempre è possibile rinunciare allo struccante cui siamo abituati, ma basta indossare un paio di guanti in lattice e passa la paura!

struccarsi

4) Le faccende di casa

Come ho già accennato uno degli errori più frequenti che rovinano la manicure è non proteggersi le mani quando facciamo i lavori di casa. I prodotti per la pulizia, infatti, sono composti chimici molto aggressivi che potrebbero rovinano lo smalto e addirittura irritare le mani. Inoltre, anche i germi e batteri che andiamo a pulire non sono affatto salutari per le mani. Muniamoci sempre di guanti, possono rivelarsi degli ottimi alleati!

pulizia

5) Smalto

Avreste mai pensato che anche lo smalto possa costituire un rischio per la salute e la cura delle nostre mani? È importante lasciare le unghie scoperte ogni tanto, in modo da evitare che i composti chimici presenti all’interno dello smalto ingialliscano e indeboliscano le nostre unghie. Se proprio non possiamo rinunciare allo smalto quando siamo fuori casa basterà magari rimuoverlo una volta che rientriamo, per poi applicarlo nuovamente prima di uscire.

smalto

6) Eccessivo contatto con l’acqua

Tenere le mani a lungo immerse in acqua rende le unghie morbide e fragili. Questo può costituire un vantaggio quando le tagliamo, rendendoci il lavoro più semplice, ma è meglio stare molto attenti. Infatti, un’eccessiva esposizione rischia di rendere le unghie più deboli di volta in volta, esponendoci anche ad eventuali funghi e batteri che potrebbero nascere sotto alle unghie. Quando laviamo i piatti utilizziamo sempre i guanti, similmente a come dovremmo fare per le altre pulizie di casa.

acqua

7) Tagliare le cuticole

Potrà sembrare strano, ma rimuovere le cuticole rischia di rovinare la nostra manicure. Questo accade perché utilizzando una forbicina per unghie o un rimuovi cuticole non faremo infatti altro che creare una piccola ferita. Questa potrebbe poi infettarsi in maniera piuttosto semplice, dando vita ad ancor più brutti arrossamenti alla base delle unghie. Sarebbe meglio ricorrere ad oli ammorbidenti per poi spingerle delicatamente indietro.

cuticole

8) Limare le unghie

Se fino a questo momento avete limato le unghie facendo avanti e indietro con la lima, avete sbagliato! Non preoccupatevi dato che è piuttosto comune. Il movimento corretto da fare è in una sola direzione, senza tornare mai indietro. Questo perché altrimenti potremmo creare delle micro rotture sulle unghie, che con il tempo potrebbero finire per spezzarsi.

lima

9) Mangiare le unghie

Non c’è neanche quasi bisogno di dirlo, mangiare le unghie è un’abitudine davvero scorretta. Questo non solo perché le rende meno precise, ma anche perché le rende umide a causa della saliva. L’effetto potrebbe essere simile a tenerle troppo immerse in acqua, ovvero le indebolisce, rallentandone anche la crescita. Per ovviare al problema in commercio si trovano oli e smalti dal sapore disgustoso, assolutamente non dannosi per le unghie.

manicure

10) Dieta

Anche la dieta influenza in maniera consistente la manicure. Una dieta che tenga conto anche della salute delle unghie necessiterebbe di calcio e proteine. Inseriamo nella nostra dieta carne, pesce e latticini che rendono le unghie più resistenti. Anche le vitamine del gruppo A e B possono aiutarci, possiamo assumerle dalle uova e dai vegetali di colore arancione e giallo.

dieta

Se l’articolo ti è piaciuto, condividilo su Facebook!