10 alimenti per aiutare il sistema immunitario

Gli alimenti in grado di aiutare il sistema immunitario sono innumerevoli, ed ognuno di essi ha proprietà differenti. L’alimentazione è molto importante per il nostro benessere e bisogna prestarci molta attenzione.

In particolar modo, il nostro sistema immunitario è ampiamente influenzato da ciò che mangiamo. Questo è fondamentale per aiutarci a combattere alcuni malanni e mantenerlo sempre in regola è molto importante. Specialmente durante i cambi di stagione ci aiuta a proteggerci, mantenendoci sempre in salute.

Mangiare in quantità sbagliate, o senza regolarità, preferire cibi pronti o conservati, sono tutte abitudini scorrette che alla lunga potrebbero andare a intaccare il sistema immunitario. Senza un sistema immunitario “allenato” e sempre al massimo dell’efficienza saremo molto più soggetti a virus e batteri, così come nei cambi di stagione dal caldo al freddo saremo quasi sicuramente colpiti da influenze e febbri.

Aiutare il sistema immunitario con il cibo che quotidianamente assumiamo è molto semplice e non dovremo affatto rinunciare a ciò a cui siamo abituati. Basterà sostituire alcune cose con altre, senza rinunciare a gusto e bontà. Per esempio, nel caffè o nel thè al posto dello zucchero potremmo optare per un cucchiaino di miele, molto utile a prevenire le infezioni. Altri di questi, invece, sono delle vere e proprie tentazioni, come il cioccolato fondente o il thè verde.

Scopriamo assieme i 10 alimenti che aiutano a rafforzare le nostre difese immunitarie!

Aglio

Chi non ha mai sentito una nonna o una bisnonna dire che l’aglio fa bene?! È risaputo da sempre, e anche se non ci abbiamo mai creduto è effettivamente vero! Infatti, l’aglio stimola la produzione cellulare, combattendo le infezioni grazie all’allicina e ai solfuri che contiene. Inoltre, contiene zolfo che contribuisce a bloccare i batteri.

aglio

Carote

Non solo carote, ma più generalmente tutti gli ortaggi che presentano una colorazione rossa o arancione, come zucca, barbabietole o patate dolci. Come l’aglio aiutano la produzione delle cellule atte a combattere le infezioni. Depurano l’organismo e combattono i radicali liberi (molecole instabili che ossidano quelle presenti nell’organismo con un effetto nocivo che le rende a loro volta instabili) svolgendo una funzione antiossidante grazie alla vitamina C.

carote

Semi, legumi e cereali

Semi oleosi (come pistacchi, nocciole e soprattutto mandorle), ma anche lenticchie, fagioli, ceci e piselli. Sono tutti ricchi di ferro e vitamina E con effetto antiossidante e che aiuta a prevenire i malanni tipici delle stagioni fredde. È importante che vengano cotti accuratamente per essere correttamente assorbiti dall’organismo, così come non andrebbero rimosse le bucce che conservano la maggior parte delle sostanze benefiche. La soia sembra, inoltre, avere importanti effetti di prevenzione per il cancro all’utero e al seno.

Cioccolato fondente

Il cioccolato fondente è un toccasana per le difese immunitarie, potenzia l’effetto dei linfociti-T che combattono infezioni e virus. Oltre a questo, ha molti altri effetti benefici. Tra tutti, inibisce l’aggregazione delle piastrine che può portare allo sviluppo di arteriosclerosi. Sono presenti al suo interno anche numerose vitamine, tra cui la C che stimola l’assorbimento del ferro e previene, come abbiamo già visto, l’ossidazione. Mentre la vitamina A ritarda l’invecchiamento cellulare. Importante è anche l’effetto del flavanolo, molecola vegetale che inibisce le lipoproteine, dannose per l’organismo.

cioccolato

Funghi

I funghi sono considerati dei veri e propri medicinali naturali. Aiutano ad alzare le difese immunitarie grazie al loro alto contenuto di betaglucani. Questo è un’immunostimolante che incentiva la produzione di globuli bianchi, utili a prevenire e combattere virus e batteri. Oltre a questo, hanno anche un secondo effetto dovuto al selenio che contengono. Questa molecola stimola la produzione di citochine dei globuli bianchi che aiuta la rigenerazione cellulare. Sembra che grazie al beta-glucano sia possibile addirittura prevenire i tumori.

funghi

Thè verde

Bevanda estremamente consumata nei paesi asiatici, dove la medicina naturale ricopre un ruolo importante tanto quanto quella chimica. Al suo interno si possono trovare principalmente polifenoli e catechine. I primi hanno un effetto antiossidante, che aumenta le difese e combatte i radicali liberi, mentre le seconde sembrano essere in grado di eliminare il virus influenzale. Secondo una ricerca di Harvard anche il thè nero è ottimo, riuscendo a quadruplicare le difese immunitarie con cinque tazze al giorno.

thè

Yogurt

È risaputo quanto i fermenti lattici vivi siano importanti per l’organismo e lo yogurt ne contiene grandi quantità. I fermenti sono batteri benefici (o germi probiotici) che proteggono e incentivano la flora intestinale. Aiutano anche a regolarla, proteggendo il sistema immunitario. Oltre allo yogurt anche il kefir aiuta allo stesso modo. Questa bevanda abbastanza sconosciuta è ottenuta dalla fermentazione del latte fresco ed è molto utilizzata nei paesi dell’est Europa.

yogurt

Miele

Il miele contiene molte sostanze con effetti battericidi e antibiotici. Consumandone un cucchiaio al giorno aiuta a prevenire numerosi malanni delle stagioni fredde, come tosse, influenza e raffreddore. Aiuta anche a disinfettare le vie respiratorie. Oltre al miele anche la propoli ha ottimi effetti sulla salute. Grazie all’elevato contenuto di aminoacidi e vitamine aiuta a prevenire malattie virali e batteriche, non a caso questa viene infatti venduta anche in farmacia e consigliata da molti medici durante le stagioni fredde.
Tra le varie produzioni delle api, però, la migliore è la pappa reale. Cibo di cui si nutre l’ape regina, al suo interno è possibile ritrovare numerose vitamine e minerali, come fosforo, selenio, ferro e calcio.

miele

Spinaci

Non solo gli spinaci, ma tutte le verdure amare, come il radicchio o la cicoria. Magari pensando agli spinaci ci verrà in mente Braccio di Ferro, che assumendoli accresceva la sua forza. Non è del tutto errato, seppur si tratti di un cartone animato. Queste verdure sono ricche di vitamina C e acido folico, che rafforzano e aiutano a riparare le cellule. Mantengono anche il corpo idratato e donano grosse quantità di energia. Pertanto, sarebbe meglio non consumarli poco prima di dormire, altrimenti non avremo il tempo di degradare quelle energie.
Ottimi sia crudi che cotti, nel primo caso conservano intatte alcune proprietà che nella cottura vengono perse.

spinaci

Agrumi

È ben noto quante vitamine siano contenute negli agrumi. Che si tratti di arance, limoni, lime o pompelmi, al loro interno la vitamina C è presente in grandi quantità. Questa vitamina è fondamentale per l’assorbimento del ferro, ma anche per contrastare le malattie e rafforzare l’organismo. Aiutando ad assorbire il ferro ottengono un doppio effetto se assieme a questi assumiamo anche altri tipi di frutta e verdura. Ottime in questo caso sono l’uva e le banane, ricche di potassio che rafforza le ossa e previene virus e batteri.  

agrumi

Se l’articolo ti è piaciuto condividilo con i tuoi amici su facebook!