x

x

Vai al contenuto
Messaggio pubblicitario

Un bicchiere di vino al giorno fa bene: è vero?

Un bicchiere di vino al giorno fa bene: è vero?

Il vino è una bevanda alcolica ottenuta dalla fermentazione dell’uva, che ha una lunga storia e una grande tradizione in molte culture. Il vino è anche oggetto di numerose ricerche scientifiche, che ne hanno esaminato gli effetti sulla salute umana. Tra queste, alcune hanno suggerito che bere un bicchiere di vino al giorno possa avere dei benefici, come la prevenzione di alcune malattie cardiovascolari, il miglioramento della funzione cognitiva e la riduzione del rischio di alcuni tipi di cancro. Queste ricerche, però, sono state spesso interpretate in modo superficiale o distorto, dando origine a una fake news alimentare, ovvero a una notizia falsa o ingannevole che riguarda il cibo e la nutrizione. In questo articolo, cercheremo di analizzare questa fake, evidenziando le sue origini, le sue conseguenze e le sue confutazioni.

Le origini della fake news sul vino

La fake news alimentare che sostiene che bere un bicchiere di vino al giorno faccia sempre bene ha diverse origini, tra cui:

  • Il paradosso francese: si tratta di un’osservazione epidemiologica, fatta negli anni ’80, che ha evidenziato come i francesi avessero una bassa incidenza di malattie cardiovascolari, nonostante il loro elevato consumo di grassi saturi. Una delle possibili spiegazioni di questo fenomeno era il consumo moderato di vino rosso, che conteneva dei composti antiossidanti, come il resveratrolo, in grado di proteggere il cuore.
  • La dieta mediterranea: si tratta di un modello alimentare, riconosciuto come patrimonio culturale dell’umanità dall’UNESCO, che si basa sul consumo di alimenti di origine vegetale, come frutta, verdura, cereali, legumi, noci e olio di oliva, e di alimenti di origine animale, come pesce, carne bianca, latticini e uova, in quantità moderate. La dieta mediterranea prevede anche il consumo di vino, in quantità moderata e durante i pasti, come elemento integrante della cultura e della convivialità. La dieta mediterranea è stata associata a numerosi benefici per la salute, tra cui la riduzione del rischio di malattie croniche, come le malattie cardiovascolari, il diabete, l’obesità e il cancro.
  • La comunicazione mediatica: si tratta del modo in cui i media, come la televisione, la radio, i giornali e internet, diffondono le informazioni relative al vino e alla salute. Spesso, i media tendono a semplificare o enfatizzare i risultati delle ricerche scientifiche, trascurando le sfumature, le limitazioni e i contesti. Inoltre, i media possono essere influenzati da interessi economici o politici, che possono orientare la scelta e la presentazione delle notizie. Questo può portare a una comunicazione mediatica distorta o fuorviante, che può generare false credenze o aspettative nel pubblico.

Rischi legati al consumo di vino

Il vino è una bevanda alcolica ottenuta dalla fermentazione dell’uva, che contiene diversi composti vegetali benefici, come i polifenoli, i flavonoidi, il resveratrolo e gli antociani. Questi composti hanno proprietà antiossidanti, anti-infiammatorie. Il vino, però, non è una bevanda innocua, ma contiene alcol etilico, una sostanza tossica che può danneggiare diversi organi e sistemi del corpo, se assunta in eccesso o in modo cronico. L’alcol etilico ha effetti negativi sul sistema nervoso, sul sistema digestivo, sul sistema immunitario, sul sistema endocrino e sul sistema riproduttivo . Alcuni studi hanno dimostrato che bere più di un bicchiere di vino al giorno può aumentare il rischio di:

  • malattie epatiche, come la steatosi, l’epatite, la cirrosi e il cancro ;
  • malattie gastriche, come la gastrite, l’ulcera, il reflusso e il cancro ;
  • malattie pancreatiche, come la pancreatite e il cancro ;
  • malattie renali, come la nefrite, la nefrosi e l’insufficienza renale ;
  • malattie psichiatriche, come la depressione, l’ansia, la dipendenza e il suicidio.
fake news alimenti, tante bottiglie di alcol vista sfocata

Le conclusioni sul bere un bicchiere di vino al giorno

Bere un bicchiere di vino al giorno può fare bene o male, a seconda di diversi fattori, come la quantità, la qualità, le condizioni di salute e lo stile di vita di chi lo consuma. In generale, si consiglia di bere con moderazione, non superando i limiti stabiliti dalle linee guida per una sana alimentazione del Ministero della Salute, che sono così suddivise:

  • 2 unità alcoliche al giorno per gli uomini;
  • 1 unità alcolica al giorno per le donne;
  • 1 unità alcolica al giorno per le persone con più di 65 anni;
  • zero unità alcoliche al giorno per i minori di 18 anni, le donne in gravidanza, i malati di fegato e i conducenti di veicoli.

Un’unità alcolica corrisponde a 12 grammi di alcol puro, ed equivale a un bicchiere di vino (125 ml a 12°). Ogni unità alcolica apporta circa 70 kcal, che vanno considerate nel bilancio energetico giornaliero. Inoltre, si consiglia di bere il vino durante i pasti, per ridurre l’assorbimento dell’alcol e favorire la digestione. Infine, si consiglia di consultare il proprio medico prima di iniziare o modificare il proprio consumo di vino, per valutare i benefici e i rischi individuali.

LEGGI ANCHE:

Vino: secondo uno studio coinvolge il cervello più di qualsiasi altra attività umana

Meglio bere acqua frizzante o naturale?

Meglio bere vino o birra? Una ricerca dà una risposta al quesito

Argomenti