x

x

Vai al contenuto
Messaggio pubblicitario

Tè nero: le 7 virtù che non ti aspetteresti

Tè nero: le 7 virtù che non ti aspetteresti

Pianta conosciuta in tutto il mondo per il suo gusto e per le sue proprietà, il tè nero è utilizzato sin dall’antichità da molte popolazioni. Molte virtù sono bene conosciute, mentre lo stesso non vale per alcuni utilizzi alternativi che potrebbero lasciarti a bocca aperta, questo perché non solo agisce sull’organismo se ingerito ma può essere utilizzato anche esternamente, su pelle e capelli.

Non tutti sanno che il tè nero deriva dalla stessa pianta del tè verde, ovvero la Camellia sinensis. La differenza tra i due sta solamente nel processo di lavorazione, perché quello nero viene fatto macerare ed essiccare, così che si ossidi.

Questo passaggio, che non avviene per quello verde, conferisce gusto, colore e proprietà assolutamente diverse tra i due. Inoltre il primo è, tra tutte le tipologie di tè, quello con la quantità più elevata di caffeina (una tazza può arrivare sino a 100 mg). La varietà più pregiata di tè nero, invece, è il Pecko.

Vediamo insieme le 7 qualità di questa straordinaria bevanda, il tè nero.

1) Protegge il cuore

Il principale fattore positivo del tè nero è l’elevato contenuto di flavonoidi, ovvero dei potentissimi antiossidanti, che combattono i famosi radicali liberi, elemento che determina l’invecchiamento cellulare. Il beneficio è svolto soprattutto a livello del cuore, dato che le sostanze contenute in questa bevanda sono in grado di ridurre di molto le possibilità di malattie cardiache. È consigliata l’assunzione di almeno quattro tazze al giorno.

Continua a leggere: