Coronavirus e prevenzione: attuare le norma igieniche

Non esiste ancora un vaccino per il temuto Coronavirus. A questo punto del contagio, è importante adottare delle specifiche norme igieniche che evitano la possibilità di contagio o la riducono notevolmente. A indicare queste buone regole, è il Ministero della Salute che sottolinea l’importanza di rispettare delle norme specifiche.

Lavarsi spesso le mani

Una delle buone norme da seguire alla lettera è quella di lavarsi le mani molto spesso. Se si è in luoghi di lavoro, nei bar, in farmacia o in qualsiasi altro luogo pubblico è necessario lavarsi le mani con il sapone oppure usufruire di un gel disinfettante o soluzioni a base di alcol che agiscono eliminando la maggior parte dei batteri.

Anche mantenere le superfici domestiche pulite è importante, in particolar modo, è necessario disinfettarle.

Non toccare occhi, naso e bocca, proteggi gli altri se tossici o starnutisci

È importantissimo evitare di toccarsi occhi, naso e bocca. La norma va seguita in tutti i casi, ma specialmente se si presentano dei sintomi che possono sembrare quelli del Coronavirus. È in egual modo necessario proteggere gli altri da te se ti senti male, non andare a lavoro e copriti bocca e naso quando tossisci o starnutisci.

Usare la mascherina

L’uso della mascherina è importante per contenere il contagio ma è rivolta a chi presenta i sintomi del Coronavirus. Tutte le persone che hanno influenze sospette, che tossiscono o starnutiscono dovrebbero metterne una per evitare di spargere i batteri vicino agli altri.

Segnalare al Ministero della Salute se si è tornati da una zona a rischio

Se si è andati in Cina di recente o si è stati a contatto con qualcuno proveniente da zone a rischio si deve contattare numero gratuito 1500, istituito dal Ministero della salute.

Non recarsi in ospedale

Le nuove disposizioni suggeriscono di non andare in ospedale se si sospettano i sintomi per non contagiare altre persone. Si chiama il medico di famiglia o la ASL che sottopone la persona a un questionario per comprendere se i sintomi corrispondono a quelli del Covid-19. Per richiedere informazioni invece in merito al Coronavirus il Ministero ha attivato una serie di numeri verdi regionali ad hoc consultabili sul sito ufficiale della Sanità.

Fonte: sito web del Ministero della Salute

Leggi anche:

Coronavirus: che cos’è, sintomi e le indicazioni per non contrarlo

Raffreddore: 10 errori da evitare se si ammala il tuo bambino

Sport con raffreddore o febbre? Ecco come comportarsi