x

x

Vai al contenuto
Messaggio pubblicitario

Come prevenire le smagliature: 5 utili consigli di attuare subito

Come prevenire le smagliature: 5 utili consigli di attuare subito

Le smagliature sono delle striature bianche o rosse che si formano sulla pelle quando le fibre elastiche del derma si rompono a causa di una rapida variazione di peso, di volume o di ormoni. Le smagliature sono un inestetismo molto comune, che colpisce soprattutto le donne, ma anche gli uomini, e che può interessare diverse parti del corpo, come l’addome, le cosce, i fianchi, i glutei, le mammelle, le braccia e le spalle.

Le smagliature non sono pericolose per la salute, ma possono causare disagio psicologico e sociale, soprattutto se sono molto evidenti o numerose. Per questo motivo, molte persone cercano di eliminarle o di attenuarle, ricorrendo a trattamenti cosmetici, farmacologici o chirurgici. Tuttavia, questi trattamenti non sono sempre efficaci, economici o privi di effetti collaterali. Inoltre, una volta che le smagliature si sono formate, è molto difficile farle scomparire del tutto.

Per questo motivo, la prevenzione delle smagliature è il metodo migliore per evitare questo fastidioso problema. Infatti, ci sono alcune semplici misure che si possono adottare per preservare l’elasticità e la compattezza della pelle, e per contrastare i fattori che favoriscono la formazione delle smagliature. Vediamo quali sono i 5 consigli più utili da attuare subito.

1. Mantenere un peso corporeo stabile con una dieta equilibrata

Mantieni un peso corporeo stabile e salutare. Le variazioni di peso troppo rapide o eccessive sono una delle principali cause delle smagliature, in quanto sottopongono la pelle a uno stress meccanico che ne provoca la rottura. Per evitare questo, è importante seguire una dieta equilibrata e variata, che apporti tutti i nutrienti necessari al benessere dell’organismo e della pelle, e che eviti gli eccessi di grassi, zuccheri e sale. Inoltre, è importante evitare le diete drastiche o fai da te, che possono causare il cosiddetto effetto yo-yo, ovvero il rapido recupero del peso perso. Se hai bisogno di perdere o di aumentare peso, consulta sempre il tuo medico o un nutrizionista, che ti saprà indicare il regime alimentare più adatto a te.

2. Praticare sport regolarmente e bere molta acqua

Pratica attività fisica regolare e moderata. Lo sport è un alleato prezioso per prevenire le smagliature, in quanto aiuta a mantenere il tono muscolare, a bruciare i grassi in eccesso, a stimolare la circolazione sanguigna e a ossigenare i tessuti. Tuttavia, è importante scegliere un’attività fisica adeguata al proprio livello di forma e alle proprie esigenze, e praticarla con costanza e moderazione. Infatti, un’attività fisica troppo intensa o inappropriata può avere l’effetto opposto, provocando un aumento eccessivo della massa muscolare o delle lesioni che possono favorire la formazione delle smagliature. Inoltre, è importante idratarsi bene prima, durante e dopo lo sport, per compensare la perdita di liquidi dovuta alla sudorazione.

come prevenire le smagliatura, donna a bordo piscina

3. Nutrire e idratare la pelle quotidianamente

Idrata e nutri la tua pelle quotidianamente. La pelle ha bisogno di essere idratata e nutrita ogni giorno, per mantenere la sua elasticità e la sua resistenza. Per questo, è importante usare dei prodotti cosmetici specifici per il tipo e le esigenze della propria pelle, che contengano ingredienti idratanti, emollienti, nutrienti e protettivi, come l’acido ialuronico, il burro di karité, l’olio di mandorle, la vitamina E, la vitamina C, ecc. Questi prodotti vanno applicati con un leggero massaggio, almeno due volte al giorno, su tutto il corpo, insistendo sulle zone più a rischio di smagliature, come l’addome, le cosce, i fianchi, i glutei, le mammelle, le braccia e le spalle. Inoltre, è importante esfoliare la pelle una volta alla settimana, con uno scrub delicato, per eliminare le cellule morte e favorire il rinnovamento cellulare.

4. Proteggere la pelle da raggi UV e gli agenti atmosferici

Proteggi la tua pelle dal sole e dagli agenti esterni. Il sole e gli agenti esterni, come il vento, il freddo, l’inquinamento, ecc., possono danneggiare la pelle, rendendola secca, opaca e fragile. Per questo, è importante proteggere la pelle da questi fattori, usando dei prodotti con un fattore di protezione solare adeguato al proprio fototipo, e indossando degli indumenti adeguati alla stagione e al clima. Inoltre, è importante evitare l’esposizione al sole nelle ore più calde della giornata, e non abusare delle lampade abbronzanti, che possono accelerare l’invecchiamento cutaneo e favorire la formazione delle smagliature.

come prevenire le smagliature, donna in spiaggia che si passa la crema solare sulle gambe

5. Evitare abitudini nocivi come fumo, alcol e stress

Evita il fumo, l’alcol e lo stress. Il fumo, l’alcol e lo stress sono nemici della pelle, in quanto ne alterano il metabolismo, la funzionalità e l’aspetto. Il fumo, infatti, riduce l’apporto di ossigeno e di nutrienti alla pelle, causando una diminuzione della sua elasticità e della sua capacità di ripararsi. L’alcol, invece, provoca una disidratazione della pelle, rendendola secca e rugosa. Lo stress, infine, influisce negativamente sul sistema immunitario, ormonale e nervoso, causando una maggiore produzione di cortisolo, un ormone che può indebolire le fibre elastiche della pelle. Per prevenire le smagliature, è quindi importante evitare o limitare il consumo di fumo e di alcol, e cercare di gestire lo stress in modo positivo, praticando volendo anche tecniche di rilassamento, respirazione, ecc., o svolgendo attività piacevoli e gratificanti.

Se le smagliature sono già evidenti, in breve

Seguendo questi 5 consigli, potrai prevenire le smagliature e mantenere la tua pelle bella, sana e tonica. Tuttavia, se le smagliature sono già presenti, non disperare: esistono dei trattamenti che possono migliorarne l’aspetto e renderle meno visibili. Tra questi, ci sono le creme e gli unguenti specifici, i peeling chimici, i medical device, la tretinoina, il laser, la microdermoabrasione, la mesoterapia, la carbossiterapia, la radiofrequenza, la crioterapia, la chirurgia plastica, ecc. Per scegliere il trattamento più adatto a te, consulta il tuo medico o un dermatologo, che ti saprà consigliare la soluzione più efficace e sicura.

LEGGI ANCHE:

Quale è la causa della cellulite?

Tacchi alti e mal di schiena: c’è davvero un collegamento?

Smagliature sul seno: cosa fare per prevenirle e trattarle

Argomenti